• antropologicamente diverso

  • Commenti recenti

    Antonio F su Burp…
    Anonimo su Comunque con ‘sta bonino…
    mr su De profundis
    antoniovota su Come suicidarsi due volte in u…
    claudio su Come suicidarsi due volte in u…
  • Categorie

  • Archivio

  • Archivio foto e vignette

  • Legge bavaglio sull’informazione. Obbligo di rettifica

    Tutto quello che leggete qui io non l'ho mai detto, non l'ho mai scritto, non l'ho mai nemmeno pensato. E' tutto un complotto della sinistra, le solite manipolazioni di questi disgraziati. Insomma rettifico tutto, sono stato frainteso.
  • Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.I

    I curatori di Votantonio (che poi sarebbe solo uno, lui) declinano ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete e dai normali organi d'informazione, persino da quelli di rai e mediaset. I testi vengono redatti da soggetti (sempre uno, sempre lui) evidentemente incapaci di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che qualche volta hanno votato per Pannella e per Rifondazione. Il blog è attivo da gennaio 2006, non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del webmaster, la pazienza della sua compagna, e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate.
  • Sono passati di qui

    • 93.001 comunisti nullafacenti
  • Annunci

Tra virgolette

Il “nuovo” pd, nella persona del “nuovo” tesoriere (un pesce di nome zanda), ha proposto la reintroduzione del finanziamento pubblico ai partiti e l’aumento degli stipendi (e dei vitalizi) dei parlamentari fino a quasi 20.000 euro al mese.
Nota bene: sono gli stessi che ancora si chiedono come questo governo di scalcagnati possa avere così tanto consenso, e che hanno votato contro il reddito di cittadinanza “sennò la gente sta tutto il giorno sul divano”

Annunci

Cittadinanza al ragazzino?

Cittadinanza italiana a Rami? No.
Siamo noi che dovremmo chiedere la cittadinaza egiziana. Perchè io con lo sciacallo dell’interno, quello dei 49 milioni di euro rubato, quello che si fa i selfie coi pregiudicati allo stadio, quello che stringe la mano in carcere a chi ha sparato a bruciapelo, non vorrei avere nulla ma proprio nulla in comune.

Tutti uguali un cazzo!

De vito (primo e finora unico in dieci anni tra i 5S) è stato espulso cinque minuti dopo la notizia del suo arresto. Altrove ci sono indagati, imputati, condannati, che non solo non sono mai stati espulsi o sospesi, ma sono pure di nuovo candidati. Per esempio in questo preciso momento alle regionali in Basilicata.

Sciacalli, rutti, e tdc

Quando un potente prende per il culo un ragazzino vuol dire che non solo è un poveraccio senza argomenti, ma soprattutto che è irrimediabilmente una testadicazzo. Punto.

Sta’ a vedere ‘sti coglioni

Mi raccomando eh cinquestelle della mi’ fava, adesso votategli anche la licenza di uccidere, e poi il TAV.

Cosa c’avete da brindare, testedicazzo

Che poi c’è una cosa che mi è insopportabile: la prosopopea di tanti amici ex sinistroidi che a suo tempo esultarono per la caduta di prodi grazie a bertinotti (che spianò la strada a 20 anni di berlusconismo) e oggi alla corte di giornalai alla zucconi che esultano per la disfatta dei cinquestelle. Avete massacrato per mesi di maio e soci (mai la lega!) di fatto invocando il prossimo governo salvini (con berlusconi ministro dell’interno) che nascerà a giugno appena dopo le europee. Evidentemente non vedevate l’ora. Vi siete bevuti per anni i cosentino, i lusi, i belsito, i diamanti in Tanzania e le lauree a Tirana, ma il guasto dell’Italia era il m5s e il reddito di cittadinanza. Volevate la TAV? Bene, l’avrete, e pure il ponte sullo stretto, anche una scala mobile verso Marte. Mi sembrate gente che mentre il Titanic affonda fa le linguacce “gnegnegnè ve l’avevo detto che c’era l’iceberg gnegnegnè”. Siete con l’acqua alla gola anche voi, idioti, spero che dopo almeno la smetterete di rompere i coglioni coi vostri lamenti, tutti intenti come sarete, a porgere i vostri omaggi ai formigoni di turno.

Comunque con ‘sta bonino ci avete rotto il cazzo!

No, che in questi mesi, a ancor più in queste ore, litig… discuto animatamente con gente euforica come al trenino di capodanno che pare stappino bottiglie di spumante al grido “io te l’avevo detto!” “siete complici!” “io questa gente non l’ho votata!”.
Poi per pura curiosità chiedo cosa abbiano votato loro il 4 marzo, e la metà si vergogna e non te lo dice, l’altra metà si vergogna e ti dice una balla: “Io ho votato + Europa!”. Cioè la bonino. Persona sicuramente per bene eh, sicuramente brava. A galleggiare.
Sta in parlamento dal 1976 (millenovecentoSETTANTASEI!), è saltata su ogni carro vincente le passasse accanto, ha fatto il ministro con berlusconi prodi e letta, ha contribuito a far dimettere il presidente leone salvo poi chiedergli scusa, pacifista convinta ha votato per la guerra in Kossovo e contro la sospensione dei bombardamenti, ha votato per tutte le leggi salvacorrotti, per tutti i lodi alfani e leggi fornero e jobact possibili e immaginabili, ha attaccato più volte l’operato di Gino Strada, alle ultime elezioni si è potuta presentare nonostante non avesse presentato le forme sufficienti grazie a tabacci (mica Churchill!). Se fossero vere le dichiarazioni di voto di tutti quelli che mi frantumano i testicoli per il mio avrebbe preso il 75% dei voti.
Quindi voi pseudoboninisti, che pensate di non avere responsabilità per il solo fatto di aver disperso un voto inutile, vedete almeno di stare zitti. Perché “anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti”.

De profundis

Il voto online non è ancora iniziato, ma chissenefrega, solo il modo con cui è esposto il quesito è degno del peggior craxi che invitava ad andare al mare. Non portò bene a lui, porterà malissimo a voi. Peccato, perché le unice cose buone di questi mesi le avete fatte voi, non certo il rutto dell’interno. Il che mi rende ancora più inspiegabile il motivo per cui nonostante ciò vi siete messi a fare a gara di rutti con lui, ovviamente sapendo di perdere in partenza.

(Come sta cinquestelle scritto minuscolo?)

Come suicidarsi due volte in un colpo solo

Allora, lunedi prossimo gli iscritti dei Cinquestelle voteranno online una specie di referendum per l’autorizzazione a procedere su salvini. Bene, non c’è bisogno di sondaggi, exit poll e cazzate simili per sapere che ovviamente il novantanove virgola nove periodico per cento è a favore. Ma siccome il risultato che uscirà dalla consultazione sarà che i militanti sono contro (che è come dire che Hannibal Lecter è un convinto vegano), il Movimento non solo perderà in un attimo la metà dei consensi già dimezzati dal 4 marzo scorso, ma pure la credibilità sulla piattaforma Russeau, sulla forza della rete, sulla democrazia dal basso, ecc. ecc.
Che tristezza.

Come a l’Eredità

eredita-dimaio

Ideuzza per Di Maio

Visto che il rutto dell’interno continua a lanciare chiari messaggi presentandosi in giro vestito da poliziotto, e visto che lotta alla corruzione, evasione fiscale, malaffare ecc. dovrebbero essere alla base del pensieto pentastellato, cosa ne dici caro Di Maio di toglierti quelle giacchettine smunte e di cominciare a indossare in ogni dove una bella divisa della Guardia di Finanza?

La storia non insegna proprio nulla

Qual è stato il mantra di questi ultimi due decenni? “Tra l’originale e la copia gli italiani scelgono l’originale”. Non è che ci voglia Pico della Mirandola per capirlo. Il pd si è autoannientato uniformandosi alla destra su pensioni, lavoro, leggi (mancate) su corruzione e conflitti d’interesse. Quei boccaloni dei 5s si stanno suicidando esattamente nello stesso modo. Complimenti.
Comunque l’errore è di sperare che un paese profondamente fascista nell’anima possa essere cambiato senza una lunga, faticosa, logorante, sanguinosa, Rivoluzione. Cioè mai.