• antropologicamente diverso

  • Commenti recenti

    Antonio F su Le facce come il culo e come i…
    antoniovota su Le facce come il culo e come i…
    Antonio F su Le facce come il culo e come i…
    Antonio F su Gianni e Pinotto
    antoniovota su Gianni e Pinotto
  • Categorie

  • Archivio

  • Archivio foto e vignette

  • Legge bavaglio sull’informazione. Obbligo di rettifica

    Tutto quello che leggete qui io non l'ho mai detto, non l'ho mai scritto, non l'ho mai nemmeno pensato. E' tutto un complotto della sinistra, le solite manipolazioni di questi disgraziati. Insomma rettifico tutto, sono stato frainteso.
  • Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.I

    I curatori di Votantonio (che poi sarebbe solo uno, lui) declinano ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete e dai normali organi d'informazione, persino da quelli di rai e mediaset. I testi vengono redatti da soggetti (sempre uno, sempre lui) evidentemente incapaci di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che qualche volta hanno votato per Pannella e per Rifondazione. Il blog è attivo da gennaio 2006, non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del webmaster, la pazienza della sua compagna, e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate.
  • Sono passati di qui

    • 90.726 comunisti nullafacenti
  • Annunci

Come suicidarsi due volte in un colpo solo

Allora, lunedi prossimo gli iscritti dei Cinquestelle voteranno online una specie di referendum per l’autorizzazione a procedere su salvini. Bene, non c’è bisogno di sondaggi, exit poll e cazzate simili per sapere che ovviamente il novantanove virgola nove periodico per cento è a favore. Ma siccome il risultato che uscirà dalla consultazione sarà che i militanti sono contro (che è come dire che Hannibal Lecter è un convinto vegano), il Movimento non solo perderà in un attimo la metà dei consensi già dimezzati dal 4 marzo scorso, ma pure la credibilità sulla piattaforma Russeau, sulla forza della rete, sulla democrazia dal basso, ecc. ecc.
Che tristezza.

Annunci

Come a l’Eredità

eredita-dimaio

Ideuzza per Di Maio

Visto che il rutto dell’interno continua a lanciare chiari messaggi presentandosi in giro vestito da poliziotto, e visto che lotta alla corruzione, evasione fiscale, malaffare ecc. dovrebbero essere alla base del pensieto pentastellato, cosa ne dici caro Di Maio di toglierti quelle giacchettine smunte e di cominciare a indossare in ogni dove una bella divisa della Guardia di Finanza?

La storia non insegna proprio nulla

Qual è stato il mantra di questi ultimi due decenni? “Tra l’originale e la copia gli italiani scelgono l’originale”. Non è che ci voglia Pico della Mirandola per capirlo. Il pd si è autoannientato uniformandosi alla destra su pensioni, lavoro, leggi (mancate) su corruzione e conflitti d’interesse. Quei boccaloni dei 5s si stanno suicidando esattamente nello stesso modo. Complimenti.
Comunque l’errore è di sperare che un paese profondamente fascista nell’anima possa essere cambiato senza una lunga, faticosa, logorante, sanguinosa, Rivoluzione. Cioè mai.

Io sarò anche fissato, ma…

Il disegno è talmente chiaro e lampante che davvero faccio fatica a capire come non si voglia vedere il sistema che lo gestisce: ieri salvini era a fare campagna elettorale con la melona e col berluscone, i suoi alleati di sempre. Che tradotto vuo dire “finisco di annientare i 5S co ‘sta storia del processo, faccio cadere il governo sulla TAV e poi torno con voi a governare”. La cosa più ridicola è vedere Di maio che che si fa cornificare davanti a tutti e invece che mandare a fanculo la moglie la giustifica e continua a coccolarla e ad assecondarla nella speranza di non si sa cosa.

Un altra conferma alle mie fissazioni c’è stata ieri sera da Formigli che intervistava giampaolo pansa. Il quale ha sparato alzo zero gettando badilate di merda sui 5S, ma a una domanda su salvini ha risposto serafico che “poverino non è pericoloso e spero esca con meno danni possibili dalla vicenda”. (Guardavate Sanremo? Appunto, che stiamo a ragionare a fare?)

La capite o la spiego?

Io sulla TAV la penso come la lega: PRIMA GLI ITALIANI! I pendolari dico.

Piccolo suggerimento non richiesto

Tutti espertoni di politiche internazionali vedo, la disputa su chi debba comandare in Venezuela impazza a ogni livello. Io ovviamente non c’ho capito nulla, come tutti peraltro, e mi limito a una considerazione: ‘sto Maduro sarà sicuramente un sanguinario dittatore, certo è che se soluzioni e relative conseguenze fossero le stesse adottate in tempi recenti contro altri sanguinari dittatori in nordafrica o in medio oriente, ecco, io direi che sarebbe meglio pensarci due volte prima di intervenire.

Però siete stupidi

Cari Cinquestelle, io lo so che non siete in malafede. Però siete stupidi, e non so cosa sia peggio. Adesso avete un solo modo per uscire dalla trappola e salvarvi: 1) prima vi autodenunciate, 2) poi vi autoconcedete l’autorizzazione a procedere.  Qualsiasi altro comportamento decreterà la vostra fine. Punto.
Tra l’altro non correreste alcun rischio, nessuno vi condannerà mai, e ne uscireste non solo vivi, ma anche rafforzati. Però siete stupidi…

(tant’è che oggi sulla TAV invece di dire NO! ora dite “mah forse… un referendum…”)

Le facce come il culo e come i testicoli

Allora, sgombriamo subito il campo da qualsiasi fraintendimento: se i 5S voteranno contro l’autorizzazione a procedere contro salvini mi vedrò costretto a dare ragione a coloro coi quali litigo un giorno sì e uno pure, e cioè ammettere che anche loro sono una manica di testedicazzo.

Chiarito questo: non ho ben seguito la faccenda sul perché e percome il rutto dell’interno si trovi a dover schivare un processo, e non mi dilungo sulla faccia come il culo di chi prima lo invoca petto in fuori in diretta facebook e poi si caca addosso e chiede ai suoi di salvarlo. Ma mi è sembrato di capire che il tribunale ordinario volesse archiviare il caso, ma è stato il tribunale dei ministri a chiedere il rinvio a giudizio. Non ho idea della differenza, e mi fa fatica andare a controllare, ma la sola parola “ministri” mi suscita perplessità. E siccome io son di quelli che pensa che nulla è casuale, e che ci sia un “sistema” che deve in ogni modo eliminare i 5S dalla storia politica, che volete che vi dica, anche questa storia mi puzza.
Insomma, dietrologie e paranoie personali a parte, ancora una volta si è venuta a creare una situazione che vedrà la scureggia dell’interno uscirne rafforzato (il processo o non si farà o non si concluderà mai con una condanna, visto che a giudicare saranno comunque gli stessi che volevano archiviare), e i coglioni del movimento decimati dall’ennesimo trappolone in cui saranno inevitabilmente caduti. Bravi.

Attendiamo fiduciosi

Ma a parte fare il Fregoli con le divise e schiacciare le formiche, il rutto dell’interno le ha poi tolte le accise dalla benzina? Li ha poi fatti rimpatriare i 500.000 clandestini? L’ha poi messa la flat tax al 15%?
Ma soprattutto: visto che da quell’orecchio lui non ci sente proprio, tutti quei mammalucchi che iostoconsalvini salvininonsitocca salviniakbhar, non potrebbero fare una colletta e cominciare a restituire 49 milioni di euro?

Scommettiamo che?

Oltre all’esplicita volontà di trivellare e TAVvare (se mai ci fosse bisogno di ribadire da che parte sta il sistema), dall’interno arriva immancabile l’ennesimo rutto: “Potrei anche farmi processare”.
Come sarebbe a dire “potrei”? Devi! Ah già, l’immunità, la stessa che ha salvato altri senatori giusto 10 giorni fa, votata, pensa che combinazione, da lega fi e pd.
Comunque, visto che chiagn’e fotti è esercizio consolidato da 25 anni di potere destrista, e visto che gli piace tanto aprire le buste della Procura in diretta facebook, la soluzione ce l’ha a portata di mano: basta che rutti a i suoi di concedere l’autorizzazione a procedere. Tanto non ha nulla da temere e sarà assolto, ma intanto sarebbe un gesto coerente.

Come volevasi dimostrare

Et voilà, come ampiamente prevedibile anche da un bischero come il sottoscritto, quel coglione di Pinotto Bonafede non solo gli ha fatto da spalla in quella ignobile e ridicola passerella, ma non contento ha pensato bene di togliere le castagne dal fuoco a salvini e ha pubblicato quel raccapricciante video per cui oggi tutti stanno massacrando i 5S dimenticandosi completamente del rutto dell’interno.
Ma quello che mi fa incazzare è che nessuno dei suoi lo abbia mandato a fanculo, o quanto meno ne abbia preso le distanze. E questa è una cosa che mi suscita uno di quei pensieri nascosti, una specie di retrogusto al sapore di merda, e cioè che pure questa incredibile, come vogliamo chiamarla?, ingenuità, sia perfettamente funzionale a quel sistema che ci hanno detto vorrebbero scardinare.