• antropologicamente diverso

  • Commenti recenti

    Antonio F. su Voce del verbo capitolare
    Roberta RUBESSA su Comici geniali e comici r…
    Roberta RUBESSA su A Silvia
    Anonimo su L’avrete già letta ma re…
    antoniovota su L’avrete già letta ma re…
  • Categorie

  • Archivio

  • Archivio foto e vignette

  • Legge bavaglio sull’informazione. Obbligo di rettifica

    Tutto quello che leggete qui io non l'ho mai detto, non l'ho mai scritto, non l'ho mai nemmeno pensato. E' tutto un complotto della sinistra, le solite manipolazioni di questi disgraziati. Insomma rettifico tutto, sono stato frainteso.
  • Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.I

    I curatori di Votantonio (che poi sarebbe solo uno, lui) declinano ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete e dai normali organi d'informazione, persino da quelli di rai e mediaset. I testi vengono redatti da soggetti (sempre uno, sempre lui) evidentemente incapaci di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che qualche volta hanno votato per Pannella e per Rifondazione. Il blog è attivo da gennaio 2006, non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del webmaster, la pazienza della sua compagna, e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate.
  • Sono passati di qui

    • 101.455 comunisti nullafacenti

Promask vs Nomask

Allora, il derby Promask vs Nomask si fa acceso. Qualche amico, anche di quelli svegli, mi manda immagini della manifestazione dell’altro giorno a Roma, e mi esorta a ragionare su un sistema neoliberista che grazie alla bufala della pandemia sta tenendo sotto scacco i lavoratori, li sta rendendo schiavi, e sta demolendo “baluardi di conquiste sociali” alimentando la paura di un’improbabile (a detta loro) morte per virus.

Ora, che esistano “sistemi” sono il primo a sostenerlo. Però la mafia, la p2, i servizi, la cia o chi per loro, creano brigatisti, mettono bombe, tirano giù torri, scatenano guerre, se hanno uno scopo preciso per farlo, per esempio se si sentono minacciati da un nuovo ordine o più semplicemente da un nuovo partitello politico. Ma in questo caso CHI ESATTAMENTE si sarebbe inventata una falsa malattia a livello MONDIALE? E soprattutto per ottenere cosa? Smantellare conquiste sociali e togliere diritti agli operai dove, in Cina? Favorire i grandi gruppi farmaceutici e la sanità privata dove, in USA?

Ma poi è un sistema neoliberista globale o solo a livello nazionale? E qui da noi per rendere inoffensivi i sindacati e fare dei lavoratori merce da macello non sono già bastati trent’anni di berlurenzismo? Cazzo di bisogno c’è di far finta di far morire migliaia di persone per un finto virus? I cimiteri sono pieni di bare vuote? E’ colpa del nostro governo anche per le notizie (false si capisce) sulla crisi sanitaria in tutta Europa?

Parlate di democrazia sfilata sotto il naso, di dittatura, di limitazione della libertà, e altre amenità che se davvero fosse come dite voi di certo non potreste scriverlo su questa cacata di fb. Ma dittatura di questo gran cazzo! Tre cose chiedono, non 50 e nemmeno 10, TRE: mascherine, igiene e distanze. Cazzo che gran sacrificio! A marzo eravate tutti incazzati perché non potevate allenarvi per la maratona alle olimpiadi, ora siete tutti incazzati perché non potete andare a camminare da soli nei boschi (questo sì falso tra l’altro). Ma quando cazzo ci siete mai andati a camminare nel bosco? Ma se non schiodate il culo dalla macchina nemmeno per andare a pisciare!?

Ecco fatto

Ok in questi casi è facile fare ironia. Certo è che se questi due avessero fatto il video indossando una mascherina e stando a due metri di distanza, fare ironia sarebbe stato molto più difficile. E questo spiega la situazione molto meglio di mille facce da sgarbi, virologi improvvisati, rutti e tastieristi vari.

Mai prendere per il culo un sardo.

Mai! (potrebbe venirvi una prostatite)

Tutti insieme appassionatamente.

Dice quella soave principessina, quella elegante aristocratica, quella fine intellettuale della santadechè che la sua discoteca rimane aperta in barba ai decreti. E che diamine, vuoi privare i migliori virgulti della nostra società di un sano divertimento?
Benone, io una proposta ce l’avrei, da estendere a ogni sala da ballo del Paese (e anche di quelli limitrofi): discoteche aperte, apertissime, e senza obbligo di mascherine, tantomeno distanze di sicurezza, anzi, nessun limite di capienza, tutti dentro pigiati come mosto nel tino, più gente ci sta e meglio è.
Dopodiché ce li chiudiamo dentro, gestori e briatori compresi, spranghiamo tutto e ce li lasciamo per un congruo periodo di quarantena. Prorogabile ad libitum.
Così loro si divertono al grido di non ce n’è coviddi, e noi ce li leviamo dai coglioni.

Voce del verbo capitolare

Ricapitolando: i bonus li chiedono i commercialisti all’insaputa, i pezzenti con redditi a sei cifre non c’entrano, e comunque non sono stronzi loro, è colpa della legge (un po’ come le minigonne).
I contagi aumentano perché il covid lo portano i dieci migranti scappati dai centri di accoglienza, vacanze accazzo, selfie, discoteche e movida non c’entrano.
Fare vacanze all’estero non è che ci volesse un genio per capire che forse quest’anno non era il caso, ma il cattivo è chi li vuole tenere in quarantena, poverini.
Ricapitolando appunto, nel senso che siamo destinati a ri-capitolare.

Tre cose

Tre cose ci viene chiesto di fare.
Non cinquanta, non venti, nemmeno dieci.
Tre: indossare la mascherina nei luoghi chiusi, mantenere almeno un metro di distanza tra le persone, lavarsi spesso le mani. Ma per rutti e pesciaole queso è sufficiente per sbraitare di stato liberticida.
Ora, già è una solenne cazzata di suo, ma che di stato liberticida parli gente che ha il busto del mascellone in salotto fa quasi ridere. Quasi.

Qualquadra non cosa

Ieri il rutto ha accusato governo, sinistra e ong di “spargere migranti infetti in giro per l’Italia”. Sempre ieri, spalleggiato da degni compari, si è presentato in senato senza mascherina perché a loro dire il covid è una bufala.
Ma allora se è una bufala, i migranti sono infetti di cosa?

Ultimi rutti dalla padania

salvini-600x400-1

E così per il rutto e i suoi sodali terroni (parole sue eh) a far aumentare i contagi non sono i selfisti sovranisti papetisti movidisti tutti insieme appassionatamente, ma sono 25 disperati arrivati su un barcone.

209 miliardi (duecentonove) sono una fregatura grossa come una casa Ne avrebbe voluti 258, i 49 mancanti potrebbe metterceli lui.

E se qualche carabiniere ha sbagliato è giusto che paghi, dopo le approfondite indagini si capisce, ma non è certo il caso di fare di tutta l’erba un fascio (appunto). Strano per uno che etichetta come BESTIE interi popoli a seconda del colore della pelle.

Teniamocelo stretto!

Non ho competenze per capire fino in fondo certe battaglie e certe strategie economiche in Europa, ma mi basta vedere le facce incazzate dei rutti, delle pesciaiole e dei loro leccaculi per capire che ha fatto uno splendido lavoro.

109780330_3788953347787632_1399218656072001231_o

Nomen omen

Di chi mai poteva essere alleato il rutto in Europa? Ma di rutte, ovviamente.

Appello ai contestatori

Mi raccomando, solo sberleffi o al massimo acqua, che fare la vittima rende sempre, e in calo di consensi com’è il rutto ci mette un attimo a trovare qualcuno che gli tiri una satuetta del duomo di Milano.

NO???

Ma perchè scusi, non possiamo toglierci la mascherina per festeggiare se vinciamo una partita? No???

 

napoli-tifosi-getty-images