• JE SUIS CHARLIE, JE SUIS GAZA, JE SUIS SABRA E CHATILA, JE SUIS FALLUJA, JE SUIS UTOYA, JE SUIS USTICA, JE SUIS ... ...
  • antropologicamente diverso

  • Commenti recenti

    antoniovota su Ma vittoria dechè?
    Roberta da Sydney su Ma vittoria dechè?
    Anonimo su Ma vittoria dechè?
    bastian contrario su Risposte difficili da dar…
    Anonimo su Il baraccone è quello a d…
  • Categorie

  • Archivio

  • Archivio foto e vignette

    Palazzo Grazioli

    Berlusconi condannato

    13allegrochirurgo

    La retata

    Mission Impossible

    Altre foto
  • Legge bavaglio sull’informazione. Obbligo di rettifica

    Tutto quello che leggete qui io non l'ho mai detto, non l'ho mai scritto, non l'ho mai nemmeno pensato. E' tutto un complotto della sinistra, le solite manipolazioni di questi disgraziati. Insomma rettifico tutto, sono stato frainteso.
  • Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.I

    I curatori di Votantonio (che poi sarebbe solo uno, lui) declinano ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete e dai normali organi d'informazione, persino da quelli di rai e mediaset. I testi vengono redatti da soggetti (sempre uno, sempre lui) evidentemente incapaci di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che qualche volta hanno votato per Pannella e per Rifondazione. Il blog è attivo da gennaio 2006, non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del webmaster, la pazienza della sua compagna, e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate.
  • Sono passati di qui

    • 63,054 comunisti nullafacenti

Pesi e misure

A chi gli chiede conto delle imbarazzanti presenze alla manifestazione di sabato, il nazifelpato risponde serafico che così come a sinistra qualcuno sfila in corteo con falce e martello così da lui chiunque può inneggiare al duce. E nessuno, dico nessuno, che gli faccia notare una sottile differenza: falce e martello saranno anche simboli di una cultura considerata fallimentare (capitalismo e libero mercato invece hanno avuto un successone…), ma in questo paese l’apologia del fascismo è ancora considerata reato. Sarebbe interessante vedere le reazioni nel caso le forze dell’ordine agissero contro casapound con la stessa solerzia che lui chiede nei confronti dei disperati sui barconi.

La Settimana Enigmistica

Indovinare quali responsabili sono stati manganellati arrestati e processati
e quali accompagnati allo stadio dalle forze dell’ordine.

 

Val di Susa: cantiere TAV

 

Roma: piazza di Spagna

Massì, facciamo un’altra bella guerra

Prima si inventarono Bin Laden, e andarono a radere al suolo l’Afghanistan. Poi si inventarono le armi di distruzione di massa di Saddam, e lo appesero a una forca. Poi già che c’erano fecero fuori anche Gheddafi, così oltre all’oppio e al petrolio pensavano di poter avere anche il controllo sui giacimenti di gas.
Adesso che il mondo occidentale era un po’ a corto di nemici sono venuti fuori dal nulla questi tagliagole e piromani dell’isis (i quali, sarà bene tenerlo sempre a mente, non è che usino arco e frecce, qualcuno che gli vende le armi da qualche parte ci dev’essere no?).
Ora, lasciando da parte qualsiasi altra considerazione mi par di capire che i luoghi dove operano questi macellai sono principalmente Afghanistan Iraq e Libia. Insomma, come esportatori di democrazia non valiamo proprio un cazzo.

Il figliol prodigo

Toh, il leghista duro e puro, quello col programma politico scritto sulla felpa, quello che belsito è meglio non denunciarlo che non si sa mai cominci a parlare sul serio, quello che mai più con forzitalia, ora si riallea con forzitalia. Oooohhhh… stupore!
Bene, ora vediamo quanto ci mette il granitico angelino a tornare all’ovile.

Ma vittoria dechè?

Mentre il nuovo presidente sta giurando tutti sono a parlare della vittoria d’irrenzi e dello schiaffo al pregiudicato del consiglio.
Ah sì? Ma che film avete visto scusate?
Che venisse eletto Mattarella o amato lo sapevamo tutti già da mesi, che i renzusconi si fossero messi d’accordo già al nazareno lo dicevano papale papale pure loro. Che poi negli ultimi dieci giorni abbiano fatto finta di litigare a uso e consumo dei venditori di fumo di regime beh, è il solito gioco delle parti tanto per prendere per il culo i gonzi che guardano i tg.
“A votanto’, ma sempre il solito dietrologo sei?”. No no, sono un davantologo, basta guardare quello che avviene alla luce del sole. Per esempio: proprio ora mentre sto scrivendo queste amenità il pregiudicato del consiglio dove sta? In galera? No. Ai domiciliari? Nemmeno. Nascosto per la vergogna? Ma figuriamoci. Ai servizi sociali? Macchè, ridotti pure quelli. Sta al Quirinale in prima fila, invitato, a godersi lo spettacolo, forte delle promesse di immunità chieste ed evidentemente ottenute. Roba che Lazzaro resuscitato da Gesù era un trucchetto alla Tony Binarelli.
“A votanto’, e allora chi avresti voluto?”. Boh, qualcuno che i lodi alfani glieli avrebbe rispediti al mittente? Qualcuno che con le richieste di grazia ci si sarebbe pulito il culo? Qualcuno che le leggi elettorali incostituzionali le avrebbe accolte con una risata facendone coriandoli? Qualcuno che quella massa di buffoni li avrebbe chiusi a chiave in parlamento fino a quando non avessero partorito delle leggi serie per mandare in galera corrotti riciclatori e falsificatori di bilanci? Ma mi sarei accontentato anche di molto meno, di un Prodi o un Rodotà per dire  (ah, se solo quei coglioni dei conquestelle la smettessero di fare i coglioni!).

Risposte difficili da dare

Da quando mi sono trasferito in pianta più o meno stabile oltreoceano (indiano) in molti mi chiedono lumi su questo disgraziato paese. Tipo: se dei deputati eletti con un programma e grazie ai voti di un qualsiasi partito si trovano a dissentire coi loro vertici, perchè oltre a lasciare il partito non lasciano anche la carica che ricoprono?
Insomma, non siete d’accordo con Grillo? Bene, dimettetevi da deputati e lasciate il posto ad altri dietro di voi, troppo facile andare ora a trattare coirrenzi.

PS: qualcuno sa come si scrive “voltagabbana” in giapponese?

Il baraccone è quello a destra

Persone

Toccato il fondo si comincia a scavare

In principio era il verbo, cioè Nanni Moretti: “Con questi dirigenti non vinceremo mai”. Attoniti sul palco c’erano d’alema, bersani, la bindi, tutta gente che a suon di bicamerali e inciuci per vent’anni è stata complice del pregiudicato del consiglio, che lo ha coccolato, sostenuto, aiutato a risalire in sella nei momenti di difficoltà, salvato dalla galera lui e dalla bancarotta le sue aziende.
Poi un bel (?) giorno è arrivato un certo irrenzi, ha cominciato furbamente a recitare il mantra della rottamazione, si è fatto largo a spintoni, e ben spalleggiato da p2 confindustria e verdini vari (senza i quali si sa, non si va da nessuna parte a meno che non si imbraccino forconi) s’è messo bello comodo in poltrona. Non prima di aver siglato patti segreti col sempre in sella sempre pregiudicato sempre del consiglio. Che poi segreti nemmeno tanto, i risultati son tutti belli spiattellati alla luce del sole, e soprattutto irrenzi l’aveva detto papale papale: “Voglio andare a prendere i voti della destra”. Dove solo uno sprovveduto poteva pensare che per destra intendesse la casalinga di Voghera, in questo paese per destra si intende il corruttore, l’evasore, il mafioso, l’affiliato col cappuccio, il cardinale con l’attico, l’industriale con gli appalti dell’expo.
Quindi fanno ridere oggi quelli che si stupiscono degli incontri al nazareno, dei diritti dei Lavoratori demoliti, delle leggi elettorali per rendere inutile il voto, delle finte abolizioni di province e senati, delle lotte a mafia e corruzione perennemente con le ali tarpate. E mi faranno ridere (anzi, piangere) quegli stessi che si stupiranno per l’accordo su amato e mattarella presdelrep.
In tutta questa latrina maleodorante e tossica c’è un aspetto che sarebbe ridicolo se non fosse tragico: quelli che oggi provano a sfilarsi dalla morsa letale d’irrenzi. quelli che bonariamente vengono definiti come “la minoranza del pd”, chi sono? Esatto, sono i d’alema, i bersani, la bindi, gli stessi rottamati già 15 anni fa da Nanni Moretti. Che culo eh?
E all’orizzonte? Civati & Cuperlzzzzzzz… che ci si addormenta solo a nominarli? Grillo & casaleggio perennemente impegnati a martellarsi i coglioni da soli? Salvini & alfano pronti come sempre a far finta di opporsi pur di compiacere il loro padrone?
Siamo messi male gente.

Ma che gelida manina

Ok, ancora un paio di giorni e le matite saranno già passate nelle pagine interne dei giornali, ora torniamo alle manine.
Dice il coglione d’irrenzi (per proteggere quel giglio di campo di verdini)  che la manina che ha ideato una delle tante norme salva b è la sua. Ma bravo, ce ne sarebbe già d’avanzo per prenderlo a calci in culo da qui a Rignano sull’Arno. Ma io mi chiedo anche di chi è la manina che impedisce la custodia cautelare per la casta, o che blocca qualsiasi tentativo di mettere mano a una seria legge anticorruzione, o che difende a spada tratta ogni privilegio di una classe politica e dirigente immonda, o che promette abolizioni di province senati e sprechi senza mai mantenere nulla, o che cancella con uno scarabocchio volante anni di lotte sindacali, o che indica la porta ai dipendenti lasciando al loro posto manager avidi e corrotti,  o che prende a ceffoni le classi sociali più povere riservando carezze e buffetti ai colletti bianchi.
Cazzo, ma un premier monco no eh?

Non so cosa dire

 

(però di terroristi che si “dimenticano” i loro documenti di identità in macchina io non ne ho mai visti)

Assenteisti

A capodanno

 

Tutto l’anno

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.