• antropologicamente diverso

  • Commenti recenti

    antoniovota su Toh chi si rivede!
    Roberta da Sydney su Toh chi si rivede!
    Antonio. su Dal 24 in edicola
    lcorporation su Dal 24 in edicola
    Antonio. su Dal 24 in edicola
  • Categorie

  • Archivio

  • Archivio foto e vignette

    Palazzo Grazioli

    Berlusconi condannato

    13allegrochirurgo

    La retata

    Mission Impossible

    Altre foto
  • Legge bavaglio sull’informazione. Obbligo di rettifica

    Tutto quello che leggete qui io non l'ho mai detto, non l'ho mai scritto, non l'ho mai nemmeno pensato. E' tutto un complotto della sinistra, le solite manipolazioni di questi disgraziati. Insomma rettifico tutto, sono stato frainteso.
  • Indicazioni ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62.I

    I curatori di Votantonio (che poi sarebbe solo uno, lui) declinano ogni responsabilità di qualsivoglia natura. Le notizie riportate provengono da altri siti sparsi per la rete e dai normali organi d'informazione, persino da quelli di rai e mediaset. I testi vengono redatti da soggetti (sempre uno, sempre lui) evidentemente incapaci di intendere e di volere, prova ne sia il fatto che qualche volta hanno votato per Pannella e per Rifondazione. Il blog è attivo da gennaio 2006, non ha periodicità regolare ed è aggiornato secondo gli umori del webmaster, la pazienza della sua compagna, e la gradazione alcolica delle bevande ingurgitate.
  • Sono passati di qui

    • 69,206 comunisti nullafacenti

Non lo squalificano?

Su Beppegrullo che per l’ennesima volta perde l’occasione di stare zitto stendo un velo pietoso, ma mi domando: com’è che se un allenatore dice frocio a un altro si scatena il finimondo, mentre se un segaiolo dà di checche a qualche migliaio di persone nessuno dice nulla?

formigoni-k9fb-u107010128160ibc-1024x576lastampa-it

Renziciricorderemo

Ora, io a questi due milioni (e allora per gli Stones quanti erano?) di novelli Pico della Mirandola, la maggior parte dei quali non si ricorda mai della famiglia di Mubarak ma lasciamo perdere, vorrei chiedere una cosina semplice semplice: ma per caso, anche se domani venisse emanata una legge che lo consenta, avete paura che qualcuno vi punterà una pistola alla tempia per costringervi a sposare una persona del vostro stesso sesso?

(PS: ma la meloni paladina della famiglia e dei valori cattolici, è sposata?)

Scandalo mondiale

Così hanno titolato alcuni giornali di fronte alle statue dei musei capitolini coperte per la visita di Rohani.
Boh, ora però sarei curioso di vedere il Papa in visita a Pompei…

07_352-288 l43-secoli-151103160525_medium

1408273013-0-sesso-negli-scavi-di-pompei-fermati-uomo-e-due-donne scena-erotica-a-pompei1

Che abbiano la faccia come il culo?

Giorni fa ci fu una levata di scudi contro Ilaria Cucchi che ripubblicò in rete la foto di uno degli agenti presunti responsabili della morte del fratello, peraltro ripresa dal suo profilo pubblico.
Poi l’accusa di gogna e squadrismo verso chi ha pubblicato i nomi dei parlamentare contrari a una legge da loro stessi promessa nel programma elettorale.
Oggi vedo le immagini dei dipendenti comunali che timbravano e andavano a spasso e noto che sono sempre oscurate e non si vedono mai i volti.
Possibile che gli stronzi non si riesca mai a guardarli bene in faccia?

La crisi dei talk show

Più dei conduttori mielosi e accondiscendenti, più degli ospiti inutili e soporiferi, più delle santanchè e degli alfani, più degli argomenti insignificanti, c’è una cosa che più di ogni altra non riesco a sopportare: gli applausi del pubblico che ogni dieci secondi si sbuccia le mani per ogni stronzata che viene detta.

Hannibal Lecter nominato presidente dell’associazione vegani

Che sarebbe un po’ come nominare un condannato della Thyssen a capo dell’Ilva.

(Così come nel post precedente, c’è qualche premio nobel che mi spieghi come mai uno condannato a sei anni di galera anzichè stare dietro le sbarre può permettersi di continuare a passare da una scrivania all’altra e quando come in questo caso rinuncia la gente quasi quasi gli dice pure grazie per il senso di responsabilità?)

O la Borsa o la vita

Lo so che è una banalità qualunquista pupulista fancazzista, ma è da quando ero piccino che sento dire che un sacco di casini succedono per via del prezzo del petrolio alle stelle (mi ricordo le scene di disperazione quando superò i 50 euro al barile, poi arrivò a oltrepassare i 100 e buonanotte), e la benzina, e l’inflazione, e via e via. Bene, ora che il petrolio costa come nel 2000 c’è qualche premio nobel che mi spiega come mai i soliti che si disperavano allora si disperano anche oggi? O che mi spiega se ci prendevano per il culo ieri o ci prendono per il culo oggi?

Quarto

Ok, lasciamo perdere che a quelle elezioni il pd, che ora si erge a difesa della legalità (avendo 83 diconsi ottantatre indagati tra le loro fila), non ha potuto partecipare per aver presentato liste irregolari, lasciamo perdere che la Capuozzo è fino a prova contraria persona onesta che ha respinto le richieste dei camorristi, lasciamo perdere che a differenza del pd che i de luca li candida alla regione o li nomina vicesegretari il M5S l’ha espulsa per il fatto di non aver denunciato il ricatto*, lasciamo perdere che il consigliere de robbio prima di fare il ricattatore era un ufficiale della Guardia Costiera incensurato e decorato, lasciamo perdere tutto questo.
Ma alle picierno e ai romano e a tutti quelli che oggi si sgolano per chiedere le dimissioni di Di Maio (ricordiamo: prossimo candidato premier contro irrenzi) perché “non poteva non sapere”, io chiedo: se vi metto davanti una cartina , sapreste indicarmi con precisione dove sta Quarto?

cartina-muta

 

* Per completezza di informazione varrebbe la pena ricordare che il ricatto è emerso dalle intercettazioni, e che la Capuozzo non sapeva di essere sotto controllo. Quindi andiamoci piano a dire di correre a denunciare sulla parola, perché si rischia di beccarsi una querela per calunnia.

Toh chi si rivede!

Manco mi ricordavo la password per entrare a scrivere due righe, ma per la gioia di grandi e piccini rieccomi qui.
Stavo spipppolando sul telecomando e mi sono imbattuto in un servizio dove una bionda in jeans attillati e tacco 12 intervistava dei mussulmani fuori da alcune moschee italiane. I quali rispondevano che la donna deve coprirsi, che se coperta viene ripettata, che se va in giro vestita provocante poi rischia situazioni spiacevoli, e tutto il campionario. E in studio si sprecavano i commenti sulla cultura retrograda dell’Islam, sull’inaccettabilità di certi ragionamenti, sulla libertà delle donne.
Bene, tutto condivisibile, ma mi domando: se la bionda in jeans attillati e tacco 12 fosse andata a fare le stesse domande in Vaticano, che risposte avrebbe ottenuto? Ve lo dico io: le stesse identiche. Papali papali mi verrebbe da dire.

(P.S.: ci credete che sui fatti di Colonia ancora non ho capito cosa esattamente sia successo? In un mondo dove c’è una telecamera del grande fratello in ogni angolo di strada, e dove non si è liberi di fare nulla senza che qualcuno ti riprenda con un telefonino, possibile che non si sia ancora visto un fotogramma di quelle aggressioni e che le uniche immagini passate in tv siano poi risultate farlocche?

Sistema

Confesso che, a differenza dei tuttologhi che imperversano ovunque, della situazione in Grecia non ho capito granché. Soprattutto non conosco i motivi che nel corso del tempo hanno portato all’attuale stato di cose. Posso immaginare, con uno dei miei ragionamenti rasoterra, che essendo la Grecia più o meno nelle stesse condizioni di Portogallo Spagna e Italia, sia tutto un problema di clima, e che prima o poi il Nobel verrà assegnato a chi farà notare la relazione scientifica tra temperatura media e corruzione.
Però una cosa l’ho capita: alla merkel, alle banche, al potere, in una parola al sistema, Tsipras sta sul cazzo. Se cinque mesi fa le elezioni in Grecia le avesse vinte un pupazzetto qualsiasi, che so per esempio uno dei responsabili del debito, sono certo che tutto ‘sto casino non sarebbe successo e che i bancomat di Atene oggi funzionerebbero regolarmente. Al sistema non interessa un cazzo del popolo greco dell’euro o della dracma, ma vuole solo togliersi dai piedi un governo che rappresenta un inceppamento nell’ingranaggio. Il sistema è preoccupato che una Grecia controcorrente possa comunque farcela. Il sistema sta cercando di strangolare Tsipras per mandare un chiaro avvertimento al resto d’Europa.
Capito amici Cinquestelle?

PS dopo il referendum: o vediamo quanto ci mettono crucchi e banche a costringere la Grecia fuori dall’euro.

Un’altra domandina semplice semplice

Qualcuno potrebbe chiedere a lorsignori come mai se un Magistrato controlla il telefono o il pc di un politico ladro si tratta di attentato alla Democrazia, mentre se un padrone controlla il telefono o il pc di un Lavoratore si tratta di riforma del lavoro?

La riformulo: siccome un sedicente ministro ha detto che non ci trova nulla di strano che il suo iphone possa essere controllato dal suo datore di lavoro, e siccome il suo datore di lavoro sono io insieme a qualche milione di altri cittadini, potrebbe quella specie di ministro rendere pubbliche tutte le sue telefonate e tutte quelle di tutti i suoi immondi colleghi e funzionari e amministratori e caste varie, invece di proporre ogni volta qualche legge bavaglio contro le intercettazioni e la loro pubblicazione?

I cetrioli dovrebbero farli a forma di boomerang

Questa faccenda del rimborso pensioni è veramente emblematica dello stato in cui si trova questo disgraziato paese. Ricordate? La fornero lubrificò con un po’ di lacrime il megacetriolo e i pensionati furono costretti a mettersi a novanta come sempre. Solo che stavolta qualcuno s’è accorto della truffa (alla buon’ora!).
Irrenzi, tutto preso a comprare cacciabombardieri e a finanziare scuole private, ora dice “E’ impensabile restituire tutto il malloppo, prendetevi ‘sto bonus una tantum (che mi fa comodo anche in vista delle elezioni) e non fate troppe storie, in fondo quella legge non l’ho fatta mica io”.
No scusa eh, ma la fornero per caso quel giorno faceva quella cazzata a titolo personale? Non mi pare, sennò davvero basta andare da lei e farle scucire la grana volente o nolente, e se si lamenta esortarla a non essere troppo “choosy”. La fornero mi risulta che fosse lì a nome dello stato, e adesso quello stato lo rappresenti te, i casini li risolvi te, e se c’è da pagare ora paghi te, mica te l’ha ordinato il dottore di fare il primo ministro, e nemmeno gli elettori se è per questo.
Si puniscono i medici che sbagliano, i magistrati che sbagliano, i lavoratori anche se non sbagliano, possibile che a voi non ci sia mai modo di farvela pagare?

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.